148
Ormai i tifosi della Juve si sono rassegnati: domani potrebbe essere il giorno del definitivo addio a Paul Pogba, ormai veramente ad un passo dal ritorno al Manchester United, proprio il club che lo aveva lasciato partire per un pugno di mosche e che ora, quattro anni dopo, lo riporta da re nella terra d'Albione. Rassegnati, attenzione, ma sicuramente non disperati o abbandonati: la faraonica campagna acquisti, coronata da due pezzi da novanta come Miralem Pjanic e Gonzalo Higuain, ha fatto preventivamente passare il mal di pancia a società e tifosi.

UN'EREDITA' PESANTISSIMA - Un addio faticoso, al quale però tutti si erano preparati: troppo forte il richiamo di Josè Mourinho, troppa la differenza di stipendio tra Torino e Manchester, grande anche la voglia di provare un'avventura nuova, da parte del francese. Che, con la sua partenza verso l'Inghilterra, lascia una pesantissima eredità in bianconero, la maglia numero 10 che è stata di fenomeni come Del Piero e e Tevez, senza scomodare mostri sacri come Roberto Baggio, Platini e Sivori. Un fardello pesante, che ha probabilmente condizionato anche l'inizio di stagione 2015/2016 di Pogba: tante le accuse, poi prontamente smentite, di non avere la personalità e la classe per portare un numero de genere. Il Polpo ha saputo reagire con grande forza, esorcizzando la pressione del numero dei fuoriclasse e trascinando la Vecchia Signora ad una stagione con due trofei.

DYBALA IL PREDESTINATO - La domanda che tutti si fanno è ora: ma con la partenza di Pogba, chi erdediterà la mitica numero 10? La risposta è facile: Paulo Dybala, il calciatore con maggior tasso tecnico dei bianconeri, colui che ha dimostrato di poter essere il vero trascinatore, in Italia e in Europa. E la Juve sembra aver già decisio, orientata ad assegnare la grande responsabilità ad uno dei talenti più cristallini della squadra di Allegri: tecnicamente ha senza dubbio le caratteristiche giuste per vestire questa maglia, ma anche la personalità messa in mostra nella prima annata è degna di nota. Inoltre non è da sottovalutare l’ambito relativo agli sponsor: tra l'altro passerebbe dal numero 21, indossata da mostri sacri come Pirlo e Zidane, al numero sicuramente più ambito di tutti. Che in bianconero, si sa, non è mai comq tutti gli altri.
@AleDigio89


SECONDO VOI E' GIUSTO, CON L'ADDIO DI POGBA, ASSEGNARE LA MAGLIA NUMERO 10 A DYBALA? VOTATE IL SONDAGGIO DI CALCIOMERCATO.COM