116
Il rinnovo di Chiellini è un segnale importante di continuità per Allegri, l'arrivo di Kaio Jorge conferma la chiara volontà della Juventus di voler costruire un futuro in linea con quelle che sono le ambizioni della proprietà. Rinnovarsi con equilibrio per tornare a essere protagonisti in Italia e in Europa: su queste linee guida si sta orientando il nuovo direttore sportivo Cherubini sul mercato. Con la ferma volontà di accontentare anche i possibili scontenti come Demiral che vorrebbe giocare con più continuità. 

Ascolta "Juve, Rugani la chiave per Milenkovic" su Spreaker.
IDEA MILENKOVIC PER IL DOPO DEMIRAL - Quella di ieri è stata una giornata molto importante per il futuro del centrale turco: la Juventus ha aperto alla cessione in prestito con diritto di riscatto. L’Atalanta spinge per chiudere, non c’è ancora un accordo totale sulle cifre ma i contatti previsti nelle prossime ore possono portare a una svolta. In caso di addio di Demiral il club bianconero potrebbe virare su Milenkovic che non ha alcuna intenzione di rinnovare il contratto in scadenza nel 2022 con la Fiorentina. La valutazione si aggira sui 16 milioni di euro, sul nazionale serbo si registrano i forti interessamenti anche di Siviglia e West Ham. Cherubini ha sondato il terreno per Milenkovic con il suo agente Ramadani, lo stesso di Pjanic, ma questa pista è legata anche ai possibili sviluppi sul fronte Rugani. Allegri lo terrebbe volentieri in rosa, l’ingaggio da quasi 3 milioni di euro lo rendono appetibile per una cerchia ristretta di club. Ma quella di Milenkovic è un’idea che resiste e può prendere quota, Rugani permettendo.