141
La Juventus è ancora sorpresa dall'operazione Wojciech Szczesny. Perché tre anni dopo il suo arrivo dall'Arsenal per soli 12 milioni di euro, il club considera il polacco tra i migliori portieri al mondo nei primi posti pagato una cifra incredibile visto il suo valore attuale. Sì, perché tutti nel club bianconero sono entusiasti di Szczesny per le sue prestazioni come anche fuori dal campo, leader in spogliatoio e graditissimo alla dirigenza così come ai compagni più importanti, Cristiano Ronaldo compreso. 

Ascolta "Szczesny e la Juve" su Spreaker.

LA SCELTA - Così è nato il rinnovo fino al giugno 2024 voluto fortemente da entrambe le parti. Perché quando alcuni club si sono mossi per Szczesny, la Juve non ha voluto sedersi al tavolo né pensare a una cifra inferiore ai 60 milioni. Continua a valutarlo così oggi, uno dei migliori nel suo ruolo con un prezzo che non può essere al ribasso. Di certo, Szczesny per la Juventus è una delle basi da cui ripartire per presente e futuro nella ricostruzione della squadra avviata in estate. Ha 30 anni, pochi per un portiere, con la convinzione di poter essere ancora protagonista a lungo. Le sirene dalla Premier League non hanno scaldato né Wojciech né la dirigenza. Idee chiare, tra i pali e fuori.