171
19.30 IL BOCA HA PAURA - Arruabarrena, allenatore del Boca Juniors, ha parlato della possibilità di vedere Tevez in Argentina. Ecco quanto dichiarato a Radio America: "E' nel suo miglior momento, vedo molto difficile il suo trasferimento qui. Questo è quello che credo".

Nessun incontro oggi fra la Juventus e l'agente di Carlos Tevez, che in questi giorni è in Italia. I contatti fra le parti sono continui, ma per oggi niente faccia a faccia. Il futuro dell'Apache resta in sospeso. Tutte le ipotesi sono aperte: la permanenza alla Juve (molto poco probabile, diciamo 5%), il ritorno al Boca Juniors (45%, se così fosse la Juve vorrebbe inserire una clausola che non cosenta a Tevez di tornare in Europa prima del 2017), il PSG (20%, offerta da 9 milioni all'anno per tre anni) e l'Atletico Madrid (30%, nonostante sia da smentire la notizia riportata ieri dell'acquisto già avvenuto, da parte dell'attaccante argentino, di una casa a Madrid). 

9.00 - Ruota intorno ai nomi di Carlos Tevez e Andrea Pirlo il mercato della Juventus in queste ore. Ieri vi abbiamo riportato le parole dell'ad bianconero Beppe Marotta su entrambi (LEGGI QUI). I quotidiani in edicola questa mattina ne trattano diffusamente.
APACHE IN FUGA - "Apache in fuga", titola la Gazzetta dello Sport. Niente Boca, la pista porta a Madrid e la Juve mette fretta a Tevez. Attesa già oggi una risposta. Gli ultimi indizi spingono l'argentino verso l'Atletico, ma Simeone non l'avrebbe gratis come il Boca Juniors. Su Pirlo, invece, la rosea titola: "Si fa presto a dire America. E la Juve spera". Andrea non vuole finire da coprotagonista in Serie A, ma il MLS o in Australia teme di perdere l'azzurro.

NEL DUBBIO, CARLITOS... - Anche Tuttosport si occupa del caso Tevez, titolando: "Tevez nel dubbio compra casa a Madrid. Ma il PSG...". Il quotidiano torinese riferisce di una Juve in attesa di chiarezza e spiegazioni da uno degli agenti di Carlitos, Adrian Alberto Ruocco, a Torino da un paio di giorni. I bianconeri non si oppongono alla partenza dell'argentino,, ma vogliono sapere quali sono le intenzioni del giocatore per programmare eventualmente la sua sostituzione.