290
La linea è incandescente, la cessione di Matthijs de Ligt è a questo punto una priorità assoluta per la Juve. Che vuole chiudere nel minor tempo possibile con il massimo guadagno possibile. Almeno sui tempi, le intenzioni coincidono con quelle del Chelsea, desideroso di arrivare al centralone olandese entro una decina di giorni e pure meno, d'altronde dalle parti della Continassa a questo punto si auspica di non dover essere costretti a vivere dei giorni di imbarazzo con una toccata e fuga di De Ligt. Ma ad infiammare la situazione, che già vedeva molto più che semplicemente sullo sfondo United e City, Liverpool e Psg, è ora arrivato il Bayern Monaco: decisa l'irruzione del club tedesco, l'asse con il team Raiola è particolarmente solido dopo il doppio colpo Mazraoui-Gravenberch, l'apertura da parte di De Ligt c'è ma le richieste della Juve restano alte, forse troppo secondo i parametri e i programmi bavaresi. Soprattutto, il Chelsea resta avanti e ora accelera ulteriormente.
DA LONDRA – Se il Bayern fa sul serio, i Blues lo fanno da mesi. Il vantaggio è reale, consolidato nel tempo nonostante i mesi trascorsi a dover attendere un delicato passaggio di proprietà imposto dalla guerra, ma va concretizzato. Ancora in questa giornata (lunedì) nuovi contatti sono andati in scena, il Chelsea punta a limare le distanze con il giocatore che sembrano sempre di meno: in caso di firma, per De Ligt è pronto un contratto per cinque stagioni con opzione per la sesta da 12-13 milioni netti più bonus. È lui il bersaglio grosso di Thomas Tuchel, anche se i Blues continuano a lavorare (anche) per almeno un altro centrale, come dimostrano i passi in avanti anche per Nathan Aké all'interno di una maxi operazione che potrebbe portare pure Raheem Sterling a Londra. E la Juve? Prova a spuntare la cifra più alta possibile, la richiesta sempre ancora oltre quota 100 milioni anche se i valori della clausola rescissoria (120-125 milioni) potranno non essere effettivamente toccati, la proposta in arrivo dal Chelsea da 75 milioni più bonus andrà ancora ritoccata verso l'alto secondo il pensiero bianconero. La partita comunque è entrata nel vivo, non la stanno giocando solo Juve e Chelsea. Ma Juve e Chelsea hanno più fretta degli altri.