156
Da Beppe Marotta a Fabio Paratici, la strategia della Juve non cambia. C'è forse un atteggiamento ancora più aggressivo sul mercato, il colpo in arrivo di Matthjis de Ligt si completerà sulla scia di quelli che hanno portato in bianconero prima Gonzalo Higuain e poi Cristiano Ronaldo. Ma rimane la volontà di investire anche in prospettiva, tanti i colpi di giovani giocatori già messi a segno o in dirittura d'arrivo, tra chi potrà fare comodo in prima squadra e chi servirà per alimentare “l'altro mercato”. Perché gli equilibri di bilancio restano fondamentali e si raggiungono anche o soprattuto con operazioni apparentemente marginali. Alla fine la Juve ha chiuso la sua stagione con oltre 120 milioni di plusvalenze, alcune programmate ancora nell'ultima fase della gestione Marotta e altre che portano interamente la firma di Paratici.

SCOPRI TUTTO NEL DETTAGLIO SU ILBIANCONERO.COM