Rita Guarino, coach della Juventus Women, ha presentato ai microfoni di JTV la sfida contro il Napoli: “È una squadra neopromossa che in estate ha cambiato molto. Ha tantissime giocatrici in rosa. È una squadra che rispettiamo molto, che dobbiamo rispettare e temere. Hanno raccolto meno rispetto al loro valore. Si tratterà di una partita combattuta. È importante l’atteggiamento perché nessun risultato è scontato, non si possono affrontare gare pensando alla classifica. Le affronteremo sapendo che giochiamo una partita che ha 3 punti in palio. Bisognerà scendere in campo con il massimo della concentrazione”.

IN CHAMPIONS CONTRO IL LIONE – “È un ulteriore test, gli impegni sono importanti, in 2 settimane ci giochiamo parecchio. Bisogna fare i conti con la rosa a disposizione, dovremo fare anche un salto di livello di maturità per sopperire qualche defezione. Ma prima c’è da affrontare il Napoli. Facciamo i conti con quelle che sono le disponibilità, ci penseremo dopo il Napoli. Sarà una gara affascinante e l’Allianz per noi rappresenta il ricordo più bello, sarà un vero onore e piacere poterlo calpestare”

COACH DELL’ANNO – “Per me è una soddisfazione la candidatura, è il risultato del lavoro fatto in team con lo staff e tutte le giocatrici. Il club ha permesso tutto questo, c’è grande orgoglio e soddisfazione ma è una gioia da condividere con tutto l’ambiente”.