Commenta per primo

La Juve è in ansia, teme di dover rinunciare ad Aquilani, una delle pedine migliori: ieri ha chiesto il cambio a dieci minuti dalla fine per un indurimento al quadricipite destro. Solo domani alla ripresa si saprà se il principino sarà a disposizione sabato sera contro la Fiorentina.

'Sono uscito dal campo per evitare guai peggiori - spiega Aquilani -, spero che sia solo una contrattura. Io il leader? Faccio quel che mi chiede il tecnico. Quando avverto la sua fiducia gioco meglio e riesco a dimostrare le mie qualità'. Del Neri minimizza il problema, etichettandolo come affaticamento muscolare. Ma per tirare un respiro di sollievo deve aspettare il responso dei medici.

(Leggo - Edizione Torino)