8
Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della vittoria per 3-1 della sua Juve contro il Milan allo Juventus Stadium: "La squadra ha fatto una buona partita. Abbiamo concesso quattro calci d'angolo, prendendo gol e rischiando. Su alcune palle perse nostre c'è stata presunzione e sufficienza. Ma la squadra ha creato e giocato bene. Gigi Buffon ha fatto una bella parata su Pazzini. Abbiamo rischiato come con l'Inter sulle palle in uscita, dobbiamo essere più bravi e lucidi in campo aperto. In alcune situazioni la scelta è stata giusta, in altre no. Dopo il gol le cose potevano sembrare facili, ma non è così. La sensazione è che davanti eravamo pericolosi, come dietro, un po' disattenti. Anche perchè abbiamo concesso poco in generale, e lasciando loro angoli, dove abbiamo rischiato, puoi subire".

Il tecnico bianconero ha continuato: "Il gol che mi è piaciuto di più? Il terzo per bellezza. Però su angolo segnamo pochissimo: questo è solo il quarto su calcio piazzato. Con Pirlo che batte bene dobbiamo segnare di più. Il terzo gol è molto bello, ma abbiamo sbagliato spesso scelta di passaggio. Quando c'era da andare a destra andavamo a sinistra, e viceversa. Però la squadra ha giocato bene, difendendosi anche con ordine e sapendo soffrire. Bisogna anche farlo, ripartendo. Distratti nel possesso del pallone? Capita. Quando gestisci a lungo palla può calare l'attenzione, invece devi farla circolare veloce e stare attento. Quando perdi palla rischi, Marchisio ha perso palla in uscita ed è giunta a Pazzini, su cui ha salvato Buffon. Oggi i centrocampisti non erano molto alti e non recuperavano palla alta".
Allegri ha parlato anche del Milan, sua ex squadra prima della Juve: "Il Milan ha ottimi giocatori. Ha preso a gennaio buoni giocatori, con capacità tecniche. Ha fuori molti giocatori, che hanno qualità morale e possono riportare il Milan in situazioni europee interessanti". Sulla partita: "Stasera era importante. Juve-Milan non è mai facile, in più c'erano in palio tre punti pesanti. In caso di mancata vittoria la Roma poteva avvicinarsi con lo scontro diretto in ballo. La squadra deve migliorare sul piano di gioco, palleggio e velocità. I giocatori sono bravi, ed è un piacere vederli giocare. Aumentare questo livello piace sempre di più a livello estetico e di efficacia".

 
Get Adobe Flash player