41

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato in conferenza stampa, nella vigilia del match contro il Cagliari, rivelando che ci sarà Paul Pogba, fermo dalla gara contro il Borussia Dortmund del 18 marzo: "Pogba può giocare contro il Cagliari. Domani sarà in campo. Devo ancora scegliere se dall'inizio o a partita in corso. Pirlo? Andrea è stato criticato ma ha giocato bene con il Real. All'inizio ha sbagliato qualche palla di troppo ma ha finito in crescendo. Il suo futuro? Parlare di mercato ora non serve. Per quanto riguarda la formazione di domani che affronterà il Cagliari ci saranno dei cambiamenti. Giocherà Storari. Tevez starà fuori. Il suo borbottio? Non me ne ero neanche accorto. Ha borbottato qualcosa ma ci siamo salutati. Sta disputando la stagione migliore della sua carriera". 

Get Adobe Flash player

PARAGONI ILLUSTRI - In questi giorni Allegri è stato paragonato a tanti allenatori del passato e del presente. Questo il suo pensiero a riguardo: "Tanti di quelli che sono stati nominati giocano ancora, come Ancelotti. Ci vuole però grande rispetto. La Champions è strana, non c'è un modo solo per vincerla. L'Atletico Madrid l'ha persa per un calcio d'angolo, il Milan ne ha persa una dopo che era sopra 3 a 0 e ne ha vinta un'altra con una palla rimbalzata su Inzaghi. Per me è importante essere arrivati a questo punto, l'obiettivo ad inizio stagione era quello di superare il girone, ora siamo 95' da Berlino. Godiamoci il momento, altrimenti nella vita non si gode mai niente". 

Get Adobe Flash player

ANCELOTTI RITROVA BENZEMA - Dall'altra parte, anche il Real Madrid recupera un altro nazionale francese: Karim Benzema. L'attaccante sarà a disposizione per il ritorno della semifinale di Champions League mercoledì sera al Bernabeu, come conferma mister Carlo Ancelotti: "Benzema ha recuperato e ci sarà, anche se non è ancora al 100%. Domani (contro il Valencia, ndr) vedremo se partirà titolare o dalla panchina, invece Khedira non ha ancora smaltito l'infortunio. La scelta di schierare Sergio Ramos in mezzo al campo a Torino non è stata temeraria, non ho ancora deciso se farlo giocare ancora lì o rimetterlo al centro della difesa. Bale? La sua partita con la Juve non è stata buona, così come quella di tutta la squadra". 

Get Adobe Flash player