5
Uno degli assi di mercato più caldi degli ultimi anni potrebbe presto consolidarsi ulteriormente.
Da diverse stagioni ormai Juventus e Genoa sembrano aver aperto un canale preferenziale lungo il quale si muovono giocatori in entrambe le direzioni. Un traffico di cartellini destinato a riprendere con la riapertura del prossimo mercato estivo. 

Aldilà dei quattro giocatori bianconeri attualmente in prestito in rossoblù del cui futuro si parlerà a breve, ci sono almeno altri due profili che potrebbero allungare questa particolare collezione. Da tempo la Juve è infatti alla ricerca di volti nuovi in grado di donare un look più fresco al proprio reparto avanzato e nel casting stilato da Fabio Paratici e Pavel Nedved figurano i nomi anche di due attuali inquilini di Pegli: Eldor Shomurodov e Gianluca Scamacca. 
Giocatori accomunati attualmente dalla stessa maglia ma con destini differenti. Mentre l'uzbeko è a tutti gli effetti di proprietà del Grifone, che lo ha acquistato in settembre dal Rostov per 7 milioni di euro, il collega romano appartiene al Sassuolo, club al quale tornerà a fine giugno una volta terminato il suo anno di prestito in Liguria. 

Per discutere del loro possibile sbarco a Torino, quindi, i dirigenti bianconeri dovranno rivolgersi a due interlocutori diversi. Così come diverse sono anche le pretese economiche richieste da Genoa e Sassuolo per i rispettivi attaccanti. Se per Shomurodov i rossoblù pretendono almeno 15 milioni di euro, per Scamacca gli emiliani sparano ancora più in alto, decisi a non scendere sotto alla soglia dei 20 milioni. 
In attesa di capire se la Juve deciderà davvero di affondare il colpo su uno dei due oppure di rivolgere la propria attenzione altrove, entrambi scaldano i propri muscoli in attesa di domenica, quando il Genoa sarà di scena proprio allo Stadium. Per ambedue un'occasione buona per mettersi in luce e provare a garantirsi un futuro nel club più titolato d'Italia.