Commenta per primo

E' tempo di Europa League e per Del Neri, contro i polacchi del Lech Poznan, è emergenza attacco. L'ex tecnico sampdoriano dovrà chiedere a Del Piero di fare gli straordinari e di stringere i denti ancora per 90 minuti. Il capitano di mille battaglie giovedì sera giocherà la quarta partita consecutiva da titolare in soli 21 giorni. Mica male per un giocatore di 36 anni che molti davano per finito, giunto alla diciottesima stagione nella Juventus.

D'altronde il tecnico di Aquileia non ha scelta. Quagliarella non può mettere piede in campo in Europa dopo aver giocato i preliminari con il Napoli. Amauri deve ancora smaltire la lesione di primo grado al retto femorale della coscia sinistra, mentre Iaquinta ha giocato soltanto 20 minuti contro la Sampdoria dopo tre mesi di inattività. Per forza di cose sarà proprio lui ad affiancare Pinturicchio dal primo minuto.