12

Verso Inter-Juventus di sabato. Ai microfoni di Sky, ne parla Pavel Nedved: "A tutti gli juventini scatta qualcosina in più contro l'Inter perché è stata sempre una partita particolare. Il derby d'Italia piace a tutti e noi volevamo sempre fare bene. Il mio no a Moratti? Non sono pentito, anzi sono molto contento di aver fatto questa scelta perché non potevo indossare un'altra maglia". 

Infine, sugli scudetti: "Magari si parla troppo, ma ovviamente noi tutti, juventini, ci sentiamo di avere 31 scudetti, perché abbiamo lavorato, abbiamo sudato e abbiamo vinto".