Commenta per primo

 Altro che frenata, l’operazione per riportare Martin Caceres alla Juve è entrata nella fase finale e al termine della prossima settimana sarà tempo di annunci. Ieri, nonostante il giovedì festivo, tra Torino e Siviglia c’è stato un ampio scambio di corrispondenza via e-mail per cercare di tracciare una bozza d’intenti (condivisa) che avvicini le parti prima dell’imminente blitz sivigliano di Beppe Marotta e Fabio Paratici . La scaletta, dunque, è fissata. Ed è ufficialmente partito il count-down per riportare a Torino il difensore uruguaiano che tanto aveva impressionato nella sua prima parentesi bianconera.

LE TAPPE - Subito dopo la trasferta di Lecce i vertici bianconeri incontreranno a Torino l’avvocato Beppe Bozzo e (forse) Daniel Fonseca per sistemare gli ultimi dettagli contrattuali. L’accordo per un quadriennale è infatti stato raggiunto. Non è dunque della durata del matrimonio, né di cifre che si discuterà. A questo proposito va detto che la Juve confermerà all’uruguiano l’ingaggio percepito a Siviglia, due milioni netti a stagione, aggiungendo dei bonus legati agli obiettivi. Tutto in ottemperanza dei nuovi contratti introdotti alla Juve da un anno e mezzo a questa parte. Proprio l’articolazione complessa di questo accordo sarà l’oggetto della riunione, ma non si prevedono sorprese. Anche perché il primo contratto del nuovo corso venne firmato proprio dall’avvocato Bozzo e da Michele Briamonte in occasione dell’arrivo a Torino di Marco Motta .