122
Un caso di mercato, che rischia di andare anche oltre il 31 agosto. Con novità, accuse e possibili ricorsi che possono portare il futuro di Kaio Jorge al centro di una vera e propria battaglia legale. Da una parte l'agente del giocatore, Giuliano Bertolucci, che da diverse settimane sta parlando con club di mezza Europa pronti a investire sul futuro del classe 2002. Dall'altra, il Santos, che reputa scorretto e sbagliato il comportamento del procuratore.

IN SCADENZA - A far discutere è la scadenza del contratto dell'attaccante col club brasiliano. Secondo l'entourage del giocatore, dal primo gennaio 2022 il giocatore sarà svincolato e, di conseguenza, libero di firmare con un nuovo club. Nei contatti degli ultimi tempi, anche con Milan Juventus, Kaio è stato offerto come "giocatore a scadenza" e, quindi, acquistabile a prezzo di saldo per l'immediato o, addirittura, pronto a trasferirsi gratis tra cinque mesi.

ANZI, NO - Diversa, opposta, la posizione del Santos: secondo il club, quando nel 2018 Kaio Jorge firmò il suo primo contratto da professionista, lo fece per cinque anni. Una pratica che la Fifa non contempla, visto che il ragazzo era minorenne e i regolamenti prevedono un periodo massimo di tre anni di tesseramento per gli under 18. Il Santos è convinto che il massimo organismo del calcio mondiale non si opporrebbe a una regola riconosciuta dalla federazione brasiliana e per il suo attaccante chiede una cifra di almeno 15 milioni di euro. Pareri opposti, in una situazione complicata: Juventus e Milan restano alla finestra, aspettando ci conoscere la verità sul caso Jorge.