156

Il Cska Mosca ha detto no definitivamente alla cessione di Keisuke Honda al Milan. Il giapponese dovrebbe arrivare a gennaio a parametro zero. Nel summit di Arcore, Massimiliano Allegri avrebbe chiesto ad Adriano Galliani e Silvio Berlusconi Mesut Ozil.

21.00 Kakà non si trasferirà negli Stati Uniti: nel suo futuro ci sono solo serie A o Premier League. Ad annunciarlo è Diego Kotscho, il suo agente, che ai microfoni di Radio ESPN cerca di fare chiarezza sul futuro del giocatore brasiliano: "E' difficile parlare del suo futuro adesso, ma comunque ci sono diversi interessamenti, inclusi club di serie A e Premier League. E' difficile dire dove andrà, ma non è un segreto che Kakà vuole tornare in Italia. Questo, però, dipende da tanti fattori". Poi prosegue: "Il calciomercato brasiliano è chiuso, così come quello della Mls. Kakà gradirebbe vivere negli Stati Uniti per gli ultimi anni della sua carriera, ma non in questo momento". Kakà, 31 anni, ha messo a segno una doppietta nel 4-0 di martedì sera del suo Real Madrid al Deportivo La Coruna. Ha un contratto che scadrà nel giugno del 2015.

19.30 L'approdo di Kakà al Milan è bloccato, in quanto il giocatore non è disposto ad abbassarsi le sue pretese economiche. I rossoneri, invece, hanno già un'intesa di massima con il Real Madrid, che sarebbe disposto a cedere gratuitamente il cartellino del brasiliano, creando di fatto una minus valenza da 22 milioni di euro a bilancio.

Kakà ha un contratto con il Real Madrid in scadenza solo nel 2015 e a 10 milioni di euro all'anno. Per arrivare al Milan sarebbe disposto a perdere qualcosa, ma vorrebbe comunque guadagnarne almeno 7-8, cifre troppo alte per i rossoneri. Se vuole tornare a Milano, Kakà dovrà dimezzarsi lo stipendio. 

Su Honda nessuna novità: al momento non è ancora arrivata la risposta del presidente del Cska Mosca, che è colui che decide. Dovesse arrivare il semaforo verde è già pronto un aereo privato per portare Honda a Milano domattina.