Commenta per primo

In relazione alla (non) notizia pubblicata in data odierna su organi di stampa locali e destituita di ogni fondamento, il Genoa Cfc smentisce qualunque manifestazione d’interesse da parte di un gruppo straniero, riconducibile all’ex calciatore Kakhaber Kaladze, ai fini di una presunta acquisizione.

Lo stesso attuale Ministro dell’Energia del Governo Georgiano, Kakhaber Kaladze, desidera fermamente precisare di non avere accarezzato alcuna idea al riguardo, a titolo personale o per conto di soggetti terzi, fermo restando il grande affetto che nutre nei riguardi della Proprietà, della Società e di tutta la Comunità Genoana.
Genoa Cfc e Kakhaber Kaladze
(GenoaCfc.it)
 

Non bastano i risultati sul campo che, nelle ultime giornate, non sono stati certo positivi. Non è nemmeno sufficiente la posizione di classifica che, per forza di cose, attualmente non lascia per niente tranquilli. Ad agitare le ultime ore in casa Genoa sono state le voci di una possibile cessione della società da parte del presidente Enrico Preziosi.
 
In questa operazionesarebbwe coinvolto anche Kakhaber Kaladze. Il difensore centrale, un passato al Milan ed un passaggio con la maglia blucerchiata, ha da tempo lasciato il calcio giocato per limiti di età. Ora si occupa di politica in Georgia, è ministro nell’attuale governo, ma, secondo le ultime indiscrezioni, farebbe parte di un gruppo interessato a rilevare il Grifone.
 
I contatti con il presidente Preziosi sarebbero già avvenuti, ma il diretto interessato smentisce tutto: “Voglio che la gente capisca – ha detto Preziosi – che le cose scritte nelle ultime ore sono stupidate, non c’è mai stato nessun tipo di contatto. Se ci fosse qualcosa di vero sarei io il primo ad avvertire i tifosi del Genoa”.