Finale ad altissima tensione a San Siro tra Milan e Lazio. Al termine della partita, Kessie e Bakayoko si sono presentati sotto la curva rossonera con la maglia di Acerbi in mostra, come un trofeo di guerra, davanti a tutto lo stadio. L''immagine è diventata subito virale. Il motivo? Il botta e risposta tra il difensore della Lazio e Bakayoko stesso dei giorni scorsi, su Twitter, a scaldare il match. Acerbi, dopo aver visto la scena, ha detto la sua su Twitter: "Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza". Negli spogliatoi, Bakayoko ha poi postato in una Instagram story un'altra foto con la maglia di Acerbi, prima di scusarsi ufficialmente: "Il mio è stato un gesto scherzoso Non volevo mancare di rispetto a nessuno. Chiedo scusa a Francesco Acerbi se si è sentito offeso...". Immediata anche la risposta di Ciro Immobile, che sul profilo Instagram di Acerbi ha detto la sua sull’episodio: “Due piccoli “uomini” che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita… sei un grande Leone non ci pensare”, col tag per Acerbi.