96
"E' stato un onore e un privilegio partecipare con la mia Nazionale a questi Giochi Olimpici". Franck Kessie ha salutato così sui social le Olimpiadi di Tokyo, fermato ai quarti dalla Spagna di finale. Ora riposo prima di tornare a disposizione del Milan? Riposo è una parola che il centrocampista non vuole neanche sentire: niente ferie extra per il Presidente, che da Tokyo rientra subito a Milano per iniziare così la preparazione a Milanello agli ordini di Pioli e farsi trovare pronto per l'esordio in campionato contro la Sampdoria (lunedì 23 agosto). Straordinari in campo, ma non c'è solo l'aspetto degli allenamenti: al rientro in Italia, il tema più caldo sarà quello del rinnovo.
'SISTEMIAMO TUTTO' - "Voglio il Milan, solo il Milan... Capisco i tifosi, ma devono stare tranquilli. Io mantengo sempre la parola, dovrebbero conoscermi. Adesso sono qui a Tokyo per ottenere qualcosa d’importante con il mio Paese, ma appena finita l’Olimpiade torno a Milano e sistemiamo tutto". Così Kessie tranquillizzava i tifosi pochi giorni fa, ora dalle parole si passa ai fatti e i discorsi per il prolungamento del contratto (ora in scadenza nel 2022) entrano nel vivo. Solo due giorni fa è andato in scena il secondo confronto tra l'agente del giocatore, George Atangana, e Frederic Massara (non c'era Paolo Maldini). Un incontro che ha riportato il sereno tra le parti dopo il primo, e non idilliaco, vertice dello scorso marzo: non è arrivato l'accordo, ma dalla dirigenza rossonera è stata ribadita la volontà di andare incontro alle richieste economiche di Kessie e dal suo entourage è stata ribadita ancora una volta la volontà di vestirsi di rossonero per molti anni. Un primo passo, ora il diretto interessato torna ed è pronto a prendere in mano la situazione. Per ridare serenità ai tifosi del Milan, che dopo aver perso Donnarumma e Calhanoglu a zero vogliono spazzare via i timori di dover perdere un altro pezzo pregiato e, soprattutto, un calciatore diventato beniamino della piazza: il Presidente Kessie non si ferma, torna in Italia per prepararsi e chiudere la partita per il rinnovo.