Commenta per primo
Ronald Koeman, ex allenatore del Barcellona, ha parlato alla trasmissione Vaques sagrades

"Dato che non mi alleno, mi dedico a viaggiare e godermi di più la mia famiglia. È una vita molto più rilassata rispetto a quando ero allenatore. È stata un po' una liberazione smettere di fare l'allenatore"

ESONERO - "Un presidente può sempre dubitare del suo allenatore in privato. Ma se questi dubbi emergono dalla stampa, la gente inizia a dubitare".

TIKI TAKA - "Ovviamente come mister sono favorevole all'idea di dominare il gioco. Ma il Barça vive nel passato, ancorato al tiki-taka... Il calcio adesso è più veloce e più tecnico".

MERCATO - "De Jong? L’unica cosa che so è che Frenkie vuole continuare al Barça. Un paio di giorni fa mi ha detto che volevo continuare. Quello che non so è se il Barça vuole venderlo o ha bisogno di soldi perché è uno dei pochi giocatori per cui può ottenere una buona cifra. Lewandowski? Ho molti dubbi sul pagare 60 milioni per un giocatore di 35 anni".