55
E' sempre stata per tutti l'Inter degli argentini. La rosa attuale ed i prossimi acquisti (Campagnaro, Botta, Icardi) non possono che confermare questo appellativo. Le cose però potrebbero cambiare. Gli scout nerazzurri infatti nell'ultimo periodo hanno visionato diversi giocatori provienti dall'Est Europa, in particolare dalla Croazia.
 
Dopo il colpo Kovacic, arrivato a gennaio, il primo nome sulla lista è quello di Luka Modric. Andrea Stramaccioni vuole un regista basso per il suo  4-3-3. Il centrocampista del Real Madrid, messo sul mercato dopo l'addio di Josè Mourinho, suo principale sponsor nella capitale spagnola, sarebbe l'interprete perfetto di quel ruolo. Strappare Modric dai Blancos resta comunque difficile, soprattutto considerato quanto è stato pagato la scorsa estate (30 milioni di euro).
 
Altro giocatore nel mirino della società nerazzurra è Sime Vrsaljko, sicuramente più facile da prendere rispetto a Modric. Branca e Ausilio stanno pensando al 21enne della Dinamo Zagabria come possibile erede di Javier Zanetti nel ruolo di laterale destro di difesa. L'ultima pista croata porta ad Alen Halilovic, trequartista, classe 1996, sempre della Dinamo, incredibile fucina di talenti. Nonostante la giovanissima età, il ragazzo, considerato uno dei prossimi crack del calcio mondiale, ha già esordito sia nella prima serie del campionato croato sia in Champions League. Su di lui ci sono i migliori club europei, tra cui Inter, appunto, Milan, Real Madrid e Manchester City.