Commenta per primo

Niente Milan per Milos Krasic. La Corte Federale ha respinto il ricorso di urgenza della Juventus e ha confermato le due giornate di squalifica inflitte dal Giudice Sportivo: "ritenuti integrati i presupposti per l'applicazione delle relative sanzioni, ed in particolare, la condotta gravemente antisportiva per simulazione".

Eppure nell'ambiente Juventus c'era fiducia, almeno a sentire le parole dell'avvocato bianconero Luigi Chiappero all'uscita dagli uffici della Corte Federale: "Abbiamo presentato una relazione del professor Ganzit che attraverso dei fotogrammi dimostra che c'è stata, in occasione del rigore concesso a Krasic, una contrazione del polpaccio della gamba sinistra del giocatore che nega la teoria del trascinamento della gamba e quindi la simulazione".