31
Trovare un ruolo fisso a Dejan Kulusevski sarebbe come limitarlo. Per Paratici ha una dimensione internazionale, per Pirlo è l'uomo adatto a ogni posizione: dal centrocampo in su può giocare davvero ovunque, dove lo metti sta e negli ultimi mesi l'allenatore ha sfruttato la sua duttilità per coprire un buco in attacco. Certo, da seconda punta è un po' sacrificato perché le caratteristiche principali dello svedese sono quelle di partire a campo aperto palla al piede possibilmente dalla fascia destra; per quello il giocatore sta faticando un po' dopo un avvio col turbo alla prima stagione juventina.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM