73
Dejan Kulusevski ci ha messo la testa. C'è voluta la sua spizzata su cross di Mattia De Sciglio per espugnare San Pietroburgo, è questa la rete che può valere la qualificazione agli ottavi di finale di Champions. Ma Kulusevski, deve metterci molto di più per convincere Max Allegri: deve metterci la testa in senso anche figurato, deve metterci voglia, applicazione, spirito di sacrificio. Fin qui, uno spezzone alla volta, non ci è ancora riuscito. Nemmeno l'infortunio di Paulo Dybala gli ha permesso di riprendersi quella maglia da titolare che di fatto con Andrea Pirlo era sua. Anche perché, uno spezzone alla volta, aveva spesso deluso le aspettative di Allegri, che nei minuti finali non ammette cali di tensione o passaggi a vuoto. Molto bene nel derby, benino con la Roma, male in precedenza. E male anche con lo Zenit, almeno fino al momento del gol. Che può cambiare tutto, o niente, dipende solo da lui. Comunque Kulusevski con questa rete si candida anche per San Siro, domenica sera c'è l'Inter e lui non vuole mancare. Parte in ritardo tra le gerarchie di Allegri, anche in panchina considerando il possibile rientro di Paulo Dybala, serviranno allenamenti da dieci e lode per smuovere la coppia Morata-Chiesa in vista dell'Inter. Però ci proverà.

SUL MERCATO. Anche perché nel frattempo si avvicina il mercato. E Kulusevski è tutt'altro che incedibile.
La sintesi può essere questa: ha tanto mercato, ha poco spazio. Mentre la Juve ha grandi obiettivi e in qualche modo deve fare cassa. Se l'offerta giusta arrivasse, quella in grado di soddisfare anche le ambizioni di Dejan e le richieste bianconere, potrebbe davvero partire. Pure a gennaio. Agevolando quindi la caccia bianconera agli obiettivi principali, che oggi sono Aurelien Tchouameni e Dusan Vlahovic, domani chissà. Un passo alla volta, ieri lo Zenit e domenica l'Inter: se è questione di testa, la svolta per Kulusevski può essere arrivata. Convincere Max a puntare su di lui per “l'allegrata” del derby d'Italia, deve diventare il prossimo obiettivo di Kulusevski.
Tutta la Serie A TIM e' solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi