375
Dejan Kulusevski è sulla bocca di tutti. Sempre di più, perché non accenna a frenare la sua ascesa partita dopo partita. Corre, segna, fa segnare, è dominante e non cala mai sul piano fisico: qualcosa di impressionante, il Parma se lo gode e la Juventus fa filtrare un pensiero molto chiaro sull'operazione condotta a dicembre scorso. Quell'affare che è stato giudicato da molti "costosissimo" perché impegna oltre 40 milioni in realtà nei pensieri della dirigenza bianconera è un prezzo quasi basso visto il valore di Kulusevski, uno dei migliori 2000 per rendimento al mondo.


Anzi: la Juve è convinta che giocando con altri campioni possa esaltare ancora di più il suo stile di gioco e valere 70/80 milioni già nel giro di un anno, massimo due. Aspettative importanti e convinzione di aver fatto un acquisto fantastico, al punto che alla Juve piace ricordare la mattina di fine dicembre in cui Kulusevski è stato soffiato all'Inter con un blitz che è valso le strette di mano. I nerazzurri erano avanti da tempo, ma hanno dovuto temporeggiare per studiare al meglio l'operazione sul piano del bilancio e la Juve ha piazzato il colpo. Oggi, Dejan è già considerato dai bianconeri il vero fiore all'occhiello del mercato.