Da capitano della Stella Rossa a prossimo acquisto del Genoa, Darko Lazovic sarà uno dei protagonisti della prossima Serie A. Approderà al Grifone a parametro zero, un’occasione presa al volo da Preziosi che gli farà firmare un contratto per quattro anni. Per conoscere meglio il giocatore, Calciomercato.com ha intervistato l’agente FIFA Giuseppe Bofisè, grande esperto di calcio dei Balcani che svela anche un retroscena su una trattativa del passato.

Il Genoa dall’anno prossimo potrà contare su Lazovic, che tipo di giocatore è?
‘E’un esterno offensivo mancino che spesso gioca sulla destra, fisicamente non è molto prestante, ma sa far valere la sua velocità e brilla nell’uno contro uno. Essendo già nel giro della Nazionale, Lazovic rappresenta un prospetto molto interessante’.

Sarà un buon colpo di mercato?
‘Secondo me sì. Ha un’ottima tecnica, però poi bisogna capire con quale testa arriverà. I giocatori dei Balcani sono considerati i brasiliani d’Europa, molti hanno grande talento ma poi si perdono. Non so però se questo sarà il caso di Lazovic, visto che non lo gestisco di persona e sotto l’aspetto morale non lo conosco. Per quello che riguarda il mercato so che molte squadre lo avevano puntato anche dalla Bundesliga’.

Riuscirà ad adattarsi al meglio nel nostro campionato e soprattutto in tempi brevi?
‘Secondo me si può calare molto bene nella realtà italiana. Ci sono tantissimi esempi di giocatori croati arrivati in Italia e subito pronti a giocare senza subire nessun contraccolpo’.

In passato molti croati sono stati accostati al Genoa, tra cui Kramaric.
‘Effettivamente prima del mercato estivo 2014, tra le tante squadre a cui avevamo offerto Kramaric, c’era anche il Genoa. Poi però la società fece altre scelte e non se ne fece nulla.’