Commenta per primo
La Fiorentina ha richiesto al Collegio arbitrale la riduzione dello stipendio nei confronti di Adrian Mutu, dopo che il 31enne di Calinesti è stato coinvolto a fine gennaio in un doppio controllo positivo all'antidoping. 'Noi ci siamo opposti costituendoci in giudizio davanti a questa richiesta della società, ed il Collegio arbitrale sta per fissare l'udienza per la discussione della vicenda - ha spiegato l'avvocato di Mutu, Francesco Rodella, ai microfoni di Radio Toscana -. La società gigliata ha scelto un giudizio accelerato, quindi mi aspetto l'udienza entro metà giugno. Sono fiducioso sulla vicenda, c'è ottimismo da parte nostra nel difendere le posizioni del calciatore. Stiamo valutando il da farsi anche sul ricorso della sentenza antidoping per Mutu, perché sono arrivate le motivazioni riguardanti il primo giudizio, e quindi vediamo se ci saranno i margini per un ricorso al Tas. Entro la prima quindicina di giugno è il termine ultimo per presentare questo tipo di ricorso'.