Commenta per primo
Bruno Giordano analizza il campionato della sua ex squadra, la Lazio. Tempo di bilanci: la sosta consente ai giocatori di riprendere fiato e guardare alle convocazioni in Nazionale, agl addetti ai lavori di buttare giù impressioni e idee sulla Serie A. E per Bruno Giordano è il Napoli la delusione maggiore fino ad ora.

LAZIO SOSTA BENEDETTA - La sosta per la sua ex squadra, la Lazio, è benedetta in ottica recupero dei big. Come ha raccontato a Radiosei, troppo importante rimettere fiato e recuperare: "La Lazio ha rimesso apposto tutto nell'ultimo mese, purtroppo non in Europa. Quattro partite vinte di seguito l'hanno portata ad avere una classifica bellissima. La squadra di Inzaghi in questo mese ha fatto grandi cose. La Lazio ora vive di entusiasmo, ma sono felice che ci sia la sosta per aiutare alcuni giocatori, Immobile compreso, a rimettersi apposto. Resta l'amarezza per le due sconfitte con il Celtic. Sarebbe bastato un pareggio all'Olimpico per poterci provare fino alla fine. Certo che potrebbe essere un vantaggio poter giocare solo il campionato". 

NAPOLI DELUDENTE - Il Napoli ha deluso, il Cagliari ha saputo programmare per Giordano: "La delusione maggiore è il Napoli. Ha tutte le possibilità per recuperare, ma non è semplice. La Roma è rimasta a galla abbastanza bene, mentre il Cagliari ha programmato bene, hanno fatto un mercato importante ed un centrocampo forte. Per loro sarebbe già incredibile andare in Europa League”.