14

Accento toscano, inconfondibile. "Firenze?", "No deh, sono di Livorno". Dall'altra parte del telefono c'è Edoardo Degl'Innocenti. Ieri ragazzo prodigio delle giovanili della Fiorentina con un contratto con la Nike firmato a 16 anni e tutta la scalata fino alla Primavera viola, oggi: "Gioco in Promozione nel Saline, vicino Cecina, e lavoro in una ditta di trattamento di acque" racconta oggi nella nostra intervista. Il massimo traguardo raggiunto una panchina in B col Pisa, il calcio-business non fa per lui: "Da piccolo mi piaceva per pura passione, quando ho visto che si iniziava a parlare di contratti e milioni ho mollato. In quel mondo o sei spensierato o rischi di rimanere soffocato. E io di pensieri per la testa ne ho sempre tanti". Alcuni di questi riportano a Federico Chiesa, ex compagno e amico fraterno di Edoardo col quale ha condiviso lo spogliatoio e una parte di vita.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM