80
Che futuro per Matias Vecino? In tanti si sono posti questa domanda dopo la non convocazione, per lo più inattesa, per il match di campionato poi pareggiato dall'Inter a Lecce. I motivi dietro all'esclusione sono sia fisici che ambientali perché sì, il giocatore non è al 100%, ma ha visto deteriorarsi rapidamente il rapporto con Antonio Conte arrivando anche alla prospettiva di una cessione. 



LE CIFRE - Sì, ma a che cifre? Vecino fu prelevato dalla Fiorentina nell'estate del 2017 per 25.047 milioni di euro e da allora il costo del suo cartellino a bilancio è stato ammortato per circa 12,3 milioni di euro. Per fare plusvalenza l'Inter dovrà cederlo per non meno di circa 12,8 milioni di euro.

CHI LO VUOLE - L'Inter ora spera quindi di provare a piazzarlo sul mercato alimentando anche la possibilità di completare un nuovo acquisto a centrocampo. È stato offerto al Tottenham nell'operazione Eriksen senza trovare il gradimento degli Spurs. Piace a Lazio e Manchester United, ma nessuno dei due club si è fatto avanti, men che meno per l'immediato. E allora? L'Inter aspetta, e spera di venderlo, altrimenti rimarrà in rosa e si dovrà ricucire lo strappo con Conte.