414
Il calcio è così, può essere sorprendente e anche paradossale, basti guardare cosa sta accadendo a Stefano Sensi, che in pochi minuti vedrà cambiato il suo destino. Proprio quando il calciatore aveva ormai deciso di accettare la corte della Sampdoria, dopo aver lavorato anche su se stesso, visto che inizialmente non avrebbe voluto lasciare l'Inter. Da viale della Liberazione gli avevano spiegato che sarebbe stato meglio per lui andare a cercare spazio altrove e Sensi piano piano ha digerito la cosa, ma quando ha detto sì alla Samp, i nerazzurri, per cause di forza maggiore, hanno dovuto toglierlo dal mercato. 

LA SITUAZIONE - A bloccare improvvisamente il tutto, l'infortunio di Correa e l'impossibilità di trovare immediatamente un sostituto all'altezza. Inzaghi vede in Sensi anche un abile sottopunta e nella partita d'esordio stagionale contro il Genoa è proprio li che lo aveva impiegato, in appoggio a Edin Dzeko. Sensi aveva risposto con un'ottima prestazione, poi, poi gli infortunlo hanno nuovamente tormentarlo. Ma questa potrebbe essere l'alba della sua rinascita in nerazzurro, un'opportunità che nasce quando sembrava destinato a ricominciare altrove. L'Inter ha già comunicato alla Sampdoria che al momento la trattativa è sospesa e che sono più proiettati a tenerlo che a darlo via. Si attende ancora l'esito degli esami di Correa, ma la decisione sembra ormai presa. Un boccone amaro per i blucerchiati, che si sono già messi alla ricerca di un nuovo profilo, anche se un po' ci sperano ancora.