111
Doveva sbarcare a Roma come grande colpo, prima ancora aveva dato la sua parola all'Inter... alla fine, ha scelto il Barcellona. Ma l'esperienza blaugrana si sta trasformando in un incubo per Malcom, così come un incubo è stato per i tifosi del Barça vedere in campo l'ala brasiliana fino a questo momento. Utilizzato pochissimo da Valverde che lo ritiene tutt'altro che irrinunciabile nonostante i 40 milioni pagati dalla società per prenderlo dal Bordeaux, Malcom ieri ha avuto una nuova chance da protagonista nei sedicesimi di Copa del Rey, contro l'onesta Cultural Leonesa, squadra di Serie C spagnola.

DISASTRO E... INTER - Ebbene, la performance del brasiliano è stata un disastro: 14 palloni persi, solo il 25% delle sue giocate andate a buon fine, un atteggiamento pessimo. Malcom bocciato, in sostanza. Voti durissimi e Barça che vince solo nel finale, 1-0 grazie a Lenglet che evita la figuraccia al 91esimo. Non a caso, in Spagna parlano già di cessione e accostano Malcom nuovamente all'Inter come occasione di mercato: per gennaio è un'opzione impossibile essendo extracomunitario con l'Inter che ha già occupato i due slot disponibili con Lautaro Martinez e Keita Baldé, per giugno è un'ipotesi studiata dagli agenti di Malcom... senza successo. L'Inter stavolta dice no, questo Malcom non intriga per atteggiamenti prima ancora che per prestazioni. Da quel maledetto aereo mai arrivato a Roma è iniziato il suo crollo verticale.