146
Alla fine, molto probabilmente, la spunterà il Tottenham di Antonio Conte. Come raccontato su Calciomercato.com, Ivan Perisic è pronto ad accettare l'offerta londinese, lasciando l'Italia. Niente da fare per il rilancio dell'Inter, arrivata ad alzare l'offerta per il prolungamento fino a toccare i 5 milioni netti (+ 1 di bonus) per due stagioni. E niente da fare per la Juventus, che nei giorni scorsi aveva provato l'inserimento last-minute per portarlo a Torino. I nerazzurri perderanno uno dei protagonisti della stagione. E iniziano i ragionamenti per il sostituto.

OCCHI IN GERMANIA - Detto che l'erede di Ivan 'Il Terribile' è già in casa ed è Robin Gosens, arrivato dall'Atalanta a gennaio, Marotta guarda in Germania per rinforzare la corsia di sinistra. Un nome monitorato con attenzione in Viale della Liberazione è quello di Filip Kostic, classe '92 dell'Eintracht Francoforte, fresco di vittoria dell'Europa League con tanto di rigore decisivo nella lotteria finale contro i Rangers. Il suo contratto scade nel giugno 2023 e la valutazione non è altissima: per portarlo in Italia servirebbero una decina di milioni. 
MADE IN ITALY - Occhi all'estero, ma non solo. L'Inter guarda anche in Italia per i rinforzi sulla fascia. Andrea Cambiaso del Genoa e Fabiano Parisi dell'Empoli sono alternative giovani, di prospettiva e dal costo abbordabile. Proprio oggi, durante Radio Goal su Kiss Kiss Napoli, ha parlato Giovanni Bia, agente di Cambiaso, alimentando le voci sul futuro dell'esterno: "Il ragazzo ha fatto molto bene a Genova, ci sono tante squadre italiane e europee che gli hanno messo gli occhi addosso". La caccia all'esterno entra nel vivo.