265
Stefano Sensi è stato il colpo a sorpresa dell'Inter per il centrocampo. Operazione ormai conclusa in ogni dettaglio, si stanno già organizzando le visite mediche per il nazionale azzurro classe '95; Marotta e Ausilio però non vogliono fermarsi e intendono chiudere anche l'operazione per Nicolò Barella con il Cagliari. Un messaggio chiaro che filtra dall'Inter: Sensi non esclude Barella, anzi insieme possono diventare futuribili e perfetti, la convinzione dei dirigenti è proprio questa. Ecco perché si procede nel dialogo con il presidente Giulini.


DAL CAGLIARI A KINKOUE - In queste ore si è continuato a trattare con il Cagliari: 35 milioni cash sul tavolo pagabili in più anni, da scegliere le contropartite, ma il sì di Barella all'Inter è totale e concede di respingere ogni altro assalto. Per la prossima settimana si conta di accelerare in maniera decisa e definitiva, un contratto da 5 anni attende già Nicolò così come lo firmerà presto Sensi che l'Inter ha voluto con forza. Intanto, Marotta e Ausilio hanno bloccato il difensore Etienne Kinkoue, classe 2002, francese di proprietà del Troyes e compagno di squadra di Agoumé nella Francia Under 17. L'operazione è impostata, l'Inter vede in lui un grande potenziale. Programma tra presente e futuro, Sensi più Barella. Con Kinkoue per la Primavera. Ascolta "L'Inter ha deciso cosa fare con Barella dopo Sensi: ora blocca anche Kinkoue" su Spreaker.