564
L’intervento è necessario e programmato: l’Inter intende rinforzare la difesa e da mesi si è portata avanti per assecondare questa esigenza di rosa. Siamo ben oltre i dialoghi, perché la corsa è Bremer è partita a poche settimane dall’inizio del campionato attuale e in viale della liberazione hanno voluto accelerare il più possibile proprio perché avevano intuito che da lì a breve la parabola del calciatore sarebbe stata crescente. 

IL PUNTO - L’Inter ha da tempo tra le mani il si di Bremer e il calciatore brasiliano è stato chiaro anche con Cairo, accettando il rinnovo a patto che la prossima estate i granata non chiedano le stelle per il suo cartellino. Insomma, le parti si sono venute incontro a vicenda e ad oggi Bremer ha dimostrato di essere uno che tiene alla parola data. Forse anche per questo in viale della Liberazione, nonostante la crescita esponenziale del calciatore e l’interesse di tanti club, che inizia a materializzarsi, si sentono abbastanza tranquilli. Ausilio è stato il primo a parlare con Bremer, ricevendo in cambio una stretta di mano.