97
Piero Ausilio e l'Inter andranno avanti insieme. Confermato quanto vi avevamo raccontato, il direttore sportivo nerazzurro ha scelto di rinnovare il suo contratto di comune accordo col gruppo Suning, soddisfatto del suo lavoro in questi anni: l'accordo sarà ufficializzato presto e avrà durata fino al giugno 2022, Ausilio è stato confermato anche dopo le chiamate della Roma che ha pensato a lui prima della virata su Petrachi, mentre le voci sul Milan dei giorni scorsi non hanno trovato alcun riscontro concreto.


LO STAFF E MAROTTA - Con Piero Ausilio saranno confermati anche gli uomini a lui più vicini: il direttore del vivaio Roberto Samaden così come il braccio destro Dario Baccin, entrambi attesi da un prolungamento triennale proprio come il ds nerazzurro. Mentre il rapporto tra Beppe Marotta e lo stesso Ausilio è sempre più consolidato: l'equilibrio istituzionale e operativo tra i due si sta affermando, l'Inter è pienamente soddisfatta così come i due protagonisti. Antonio Conte con Ausilio vanta un ottimo dialogo e le parti hanno scelto di andare avanti insieme, presto arriverà l'ufficialità e sarà anche l'ora dei primi acquisti. Uno è stato già fatto: quel Diego Godin voluto, corteggiato e preso proprio da Ausilio stesso.