342
Con la qualificazione agli ottavi di Champions già in tasca, l'Inter si presenta al Bernabeu con l'obiettivo primo posto nel girone e un orecchio puntato alla sfida dell'Anfield Road tra Liverpool e Milan; poi, mercoledì sarà spettatrice interessata di Atalanta-Villarreal. Motivo? Economico. Sul piatto infatti ci sono i ricavi legati al market pool, quella parte di diritti tv che la Uefa divide tra le società che partecipano alle coppe europee.

DIVISIONE DEL BUDGET - La cifra assegnata a ogni Paese varia a seconda di quanto i broadcaster di ogni nazione investono sui diritti tv, e viene poi distribuita in due parti. La prima è relativa al piazzamento in campionato nella stagione precedente, la seconda è legata a quante partite gioca una squadra nell'edizione in corso rapportata alle gare delle altre squadre dello stesso Paese. Tradotto: se Milan e Atalanta dovessero essere eliminate alla fase a gironi, Inter e Juventus incasserebbero di più. 
I CONTI - Secondo Calcio e Finanza, la cifra destinata ai club italiani nella stagione in corso è di circa 40 milioni di euro: 20 da distribuire in base al piazzamento in Serie A nella scorsa stagione, e gli altri 20 per il cammino nella Champions di quest'anno. Se Milan e Atalanta dovessero essere eliminate alla fase a gironi e l'Inter uscire agli ottavi, i nerazzurri incasserebbero 5,7 milioni di euro (così come la Juve in caso di eliminazione dopo la fase a gironi; 4,3 milioni per Milan e Atalanta). Se dovessero passare tutte e quattro alla fase a eliminazione diretta e uscire subito agli ottavi guadagnerebbero tutte e quattro 5 milioni. E in caso di eliminazione ai gironi di una sola tra Milan e Atalanta con l'Inter fuori agli ottavi, i nerazzurri guadagnerebbero 5,3 milioni.

IL GUADAGNO - Sostanzialmente, l'Inter deve 'sperare' che escano subito sia Milan che Atalanta per dividersi la posta in palio soltanto con la Juventus (5,7 milioni); in caso di qualificazione dei rossoneri o della squadra di Gasperini guadagnerebbe 400mila euro in meno, e se dovessero passare tutte e due le altre italiane in bilico perderebbe altri 300mila euro.