161
La miglior campagna acquisti? Quella del Napoli, con Bakayoko e Osimhen. La peggiore? Quella della Fiorentina, nonostante il buon rendimento di Amrabat.

Non è un’opinione, ma la classifica della media-voto dei nuovi acquisti dopo le prime 7 giornate, media-voto tratta dalle pagelle degli inviati del nostro sito.

Il Napoli ha acquistato bene come la Roma con Pedro che si è presto calato  nella nuova dimensione calcistica. Hanno ingranato subito anche i nuovi delle emiliane, del Parma e del Sassuolo, così come quelli dell’Atalanta grazie a Lammers e anche ad Aleksey Miranchuk che ha debuttato in A segnando il gol del pareggio contro l’Inter.

Nella nostra classifica i neo juventini (molto bene Morata, assai meno McKennie) arrivano al 7° posto, davanti al Cagliari e all’Inter con Vidal e Kolarov che non hanno ancora convinto. Appena sotto la sufficienza il vasto mercato dello Spezia. Dai liguri inizia la serie dei mercati...bocciati: Udinese, Bologna, Benevento, Torino, Lazio (potenziamento inadeguato a due fronti come la Serie A da giocare ad alto livello e la Champions League: Muriqi non ha finora soddisfatto), Milan (il voto basso riguarda in buona parte la difficoltà di Tonali a inserirsi nella nuova squadra), Verona, Genoa e infine Fiorentina, che ha già provveduto a licenziare Iachini. Ma se i rinforzi viola hanno finora ottenuto la media-voto più bassa, pari a 5,5, non può essere colpa dell’allenatore...


Nella GALLERY la classifica del mercato completa, con la media voto dei nuovi acquisti.