37
Gentile Procuratore,

in una intervista nella trasmissione Report su Rai 3 apprendo che il Presidente della FIFA vorrebbe creare un algoritmo per determinare oggettivamente il prezzo dei cartellini dei calciatori onde evitare il far west incontrollato delle plusvalenze. Bella idea! Consiglierei, anche, di inventare l'algoritmo della meritocrazia per i giovani calciatori. Spiego velocemente: niente genitori sponsor, nessun giocatore in rosa con papà dirigente nella stessa squadra, slot per gli stranieri giovani in Italia (giochi solo se dimostri di essere più forte di noi, sistema già adottato in campionati esteri), si guardano i gol e le presenze negli anni precedenti, le pagelle sui quotidiani, le relazioni degli osservatori, ecc. ecc.

Io sono un 2001 uscito dal settore giovanile di una serie A senza spiegazioni, stavo per firmare un contratto in Lega Pro ma la squadra è fallita, gioco attualmente in Eccellenza ingiustamente dopo anni di sacrifici, presenze e prestazioni eccellenti (vedi tabellini). Se ci fosse un algoritmo meritocratico sarei almeno in Lega Pro! Fatelo sapere a Gravina e poi a Infantino! Firmato un terzino dx qualunque


Gentile terzino dx,
come biasimarti! Hai ragione su tante cose
. Innanzitutto perché un settore giovanile ti ha dato il benservito senza darti alcuna spiegazione (è così difficile spiegare a un ragazzo le motivazioni che inducono un club a non confermare in prima squadra un calciatore?), in secondo luogo non è stata certamente colpa tua se un club di Lega Pro sia fallito quando eri in procinto di firmare il tuo primo contratto da professionista e, infine, non metto in dubbio che tu abbia fatto tanti sacrifici per cercare di importi nel calcio dei "grandi".

Sulla possibilità, però, di creare l'algoritmo della meritocrazia nutro qualche dubbio perché si toglierebbe al Mister, ad esempio, la possibilità di scegliere chi far scendere in campo o meno (solo per dirne una a titolo esemplificativo!), così come penso che si rivelerà un buco nell'acqua il progetto, seppure virtuoso, del Presidente Infantino di creare "un algoritmo per dare un valore a ogni calciatore nel mondo".

Ma ora passo la palla agli utenti di calciomercato.com: quale potrebbe essere la ricetta per creare un sistema calcio più pulito e meritocratico in Italia e all'estero?