22
Muro contro muro. Felipe Caicedo non ha dubbi: vuole lasciare la Lazio a gennaio. Lo va ripetendo da tempo, lo ha già manifestato anche al ds Tare. Vuole sentirsi protagonista sempre, non solo negli scampoli di gara. La sua posizione è decisa, nonostante la volontà di Inzaghi, che lo terrebbe più che volentieri. Domani l’attaccante sarà titolare, contro il Genoa, ma la sua volontà non cambierà.


Qui si inserisce la Fiorentina, convinta che Caicedo, 32 anni e contratto in scadenza nel 2022, sia l’attaccante giusto per garantire gol ai viola. Che ora sono pronti a fare passi concreti per strapparlo alla Lazio. Secondo quanto appreso da calciomercato.com mercoledì 6, in occasione della sfida tra le due squadre, in mattinata gli avvocati che curano gli interessi della punta incontreranno Pradè a Roma. In quella occasione il dirigente viola formalizzerà l’offerta per il giocatore, poi bisognerà convincere la Lazio.


L’entourage di Caicedo, con in mano l’offerta della Fiorentina, organizzerà un incontro con Tare, al quale potrebbe partecipare lo stesso attaccante, per spiegare i motivi che lo spingono a chiedere la cessione. Questa è la strategia, ma non è detto che la volontà del giocatore basti.