706

Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin è un fiume in piena. E ne ha per tutti, in particolare per il numero uno della Juventus Andrea Agnelli, capofila del gruppo dei 12 club scissionisti che hanno portato alla nascita della Superlega e, almeno fino ad oggi, amico fraterno anche nella vita.

Al termine del congresso odierno della Uefa a Montreaux, Ceferin ha dichiarato: "Non parlerò molto di Agnelli, è una delle più grandi delusioni, anzi la più grande delusione. Non ho mai visto una persona che potesse mentire così di continuo, è veramente incredibile. Ho parlato con lui sabato pomeriggio, ha detto che si trattava solo di voci, che non c’era nulla sotto. Ha detto che mi avrebbe richiamato e poi ha spento il telefono. Nel calcio le cose cambiano. La Juventus era in Serie B, il Manchester United prima di Ferguson non so dove fosse e l'Aston Villa allo stesso tempo era un grande club":