Commenta per primo

E' successo ancora, per la seconda volta consecutiva. La Juventus ha deciso di annullare la conferenza stampa pre partita, così come era successo in occasione della sfida con il Bologna. Se prima della gara con la truppa di Pioli la decisione era legata alle polemiche post Catania e motivata dalla volontà di non gettare benzina sul fuoco, in questo caso non sembra esserci una ragione credibile, visto che oggi ha parlato con i media Andrea Barzagli. Non c'è dubbio che da sempre il match con l'Inter non sia una partita come le altre, soprattutto negli ultimi anni, nella sua storia la Juventus ha però sempre avuto a che fare con sfide così delicate e ha saputo gestire situazioni decisamente più tese e complicate.

Non parlare davanti a taccuini e microfoni è, per ragioni diverse, una mancanza di rispetto nei confronti dei giornalisti e dei tifosi, che hanno il diritto di ascoltare la voce dei protagonisti, ancor di più alla vigilia di una partita così importante. Agli addetti ai lavori non resta che prendere esempio dai colleghi spagnoli, che lasciarono la sala stampa di Valdebebas quando Mourinho decise di non parlare prima di Real Madrid-Barcellona, mandando al suo posto il vice Karanka. I tifosi, invece, riflettano su quanto accaduto.