104
"Un'ipotesi fantasiosa", normale definirla come tale. Perché la Juventus nei giorni scorsi ha effettivamente preso informazioni tramite intermediari per Yannick Ferreira Carrasco, ala dell'Atlético Madrid che rientra nella lista di nomi cercati per cautelarsi visto l'infortunio di Juan Cuadrado. Eppure, Marotta e Paratici si sono tirati immediatamente indietro per l'esterno belga: Simeone non lo ritiene più indispensabile, la società però fa un ragionamento totalmente diverso di matrice economica e qui è nato l'ostacolo.

I DETTAGLI - L'Atlético infatti ha chiesto alla Juventus un trasferimento definitivo - anche con prestito, ma solo per un obbligo di riscatto - che toccasse almeno quota 50 milioni. E con una formula 'alla Douglas Costa', ovvero pagamento immediato importante più resto della quota in futuro. Tanti, troppi per le idee bianconere visto che non arriverà un giocatore così costoso a gennaio né è certo che possa davvero arrivare un esterno, tutt'altro. La Juve per Carrasco ragionava su cifre inferiori, a Madrid però hanno rifiutato 60 milioni dal Barcellona in estate pur di trattenerlo e ora non fanno particolari sconti. Qui nasce il muro, una trattativa bloccata sul nascere. E dove può andare Carrasco? Si apre l'ipotesi Cina, non è l'unica. Ma chi vorrà prenderlo dovrà investire, a meno di cambi di rotta dei rojiblancos...