89
Un nome che affascina e che sarà libero di firmare con chiunque vorrà già a gennaio. David Alaba è stato uno dei protagonisti illustri dei successi del Bayern Monaco negli ultimi anni, ma la sua avventura in Baviera è destinata a concludersi nel peggiore dei modi. Il ds Salihamidzic ha infatti confermato che l'offerta per il rinnovo è stata ritirata e il Bayern lo perderà a parametro zero. Il suo agente, Pini Zahavi, sta parlando con tutte le big d'Europa e fra queste la Juventus ha una posizione di rilievo.

PERFETTO PER PIRLO -  Alaba è infatti considerato come un top player da Fabio Paratici che è pronto a fare di tutto per portarlo a Torino. L'austriaco ha 28 anni, è nel pieno della sua maturità e aggiungerebbe esperienza e carisma a una squadra giovane e in ristrutturazione. Proprio per le sue qualità, inoltre, è il jolly perfetto per Pirlo che ama stravolgere tatticamente gli schemi a cui sono abituati i suoi giocatori e con l'austriaco potrebbe variare la sua posizione in campo fra terzo difensore aggiunto a esterno di fascia sinistra dove, tra l'altro, la Juve cerca da tempo un'alternativa di valore ad Alex Sandro.
C'E' UN PROBLEMA - Sulla carta, quindi, l'operazione è ampiamente sostenibile dato l'impatto zero del costo del suo cartellino a bilancio. Il problema è però differente dato che il club bianconero sta cercando di abbattere il più possibile il monte ingaggi divenuto sproporzionato ai propri ricavi e ha in ballo diverse operazioni di rinnovo (una su tutte quella di Dybala) frenate proprio da queste difficoltà. Alaba ha rifiutato il rinnovo con il Bayern perché l'offerta economica era troppo bassa. Vuole sfondare ampiamente la soglia dei 10 milioni a stagione arrivando possibilmente anche a 12 e questa richiesta la sta facendo non solo alla Juve, ma a tutti i club d'Europa che lo stanno trattando fra cui c'è chi ha più capacità di spesa dei bianconeri. Servirà un lavoro di convincimento e uno sforzo economico importante. Basterà per portarlo alla corte di Pirlo?