197

Mentre Cuadrado sostiene le visite mediche di rito prima di apporre la firma che lo legherà almeno per una stagione alla Juve dopo anni di inseguimenti, Marotta e Paratici continuano a lavorare per regalare quell'uomo che serve come l'aria alla manovra bianconera. L'arrivo del colombiano non cambia per il momento la strategia di mercato, almeno non più di quanto sia già cambiata fino ad oggi. L'obiettivo numero uno rimane Julian Draxler, quantomeno considerando un budget che in ogni caso rimane ancora entro e non oltre i trenta milioni di euro eventuali bonus compresi. E proprio nelle prossime ore è previsto un nuovo affondo, forse non l'ultimo, per provare a convincere la dirigenza dello Schalke 04 a lasciar partire il giocatore che al contrario ha da tempo trovato l'intesa con la Juve. Per riuscire a concludere quindi col botto, con questo botto, il proprio calciomercato, da Torino sono disposti ad aumentare ulteriormente la quota fissa: la prossima offerta, secondo quanto raccolto da calciomercato.com, dovrebbe salire a circa 22 milioni più 7-8 di bonus, sempre più vicina a quella richiesta di 30 milioni dalla quale continua a non muoversi lo Schalke.

ANCHE CON CUADRADO – L'arrivo di Cuadrado quindi non sposta il mirino di Marotta e Paratici, a breve attesi in Germania. Anche perché da parte di Max Allegri il cambio di rotta preso inevitabilmente dalla Juve da un punto di vista tattico, non esclude un eventuale inserimento di Draxler in rotazione. Anzi. Il talento tedesco infatti non solo è stato individuato quale uomo giusto per la trequarti, ma anche e soprattutto quale uomo in grado di far cambiare marcia al gioco della Juve partendo tra i tre di centrocampo con il tecnico bianconero che considera Draxler perfettamente adatto al ruolo di interno, sia per il 3-5-2 che nel 4-3-3.


IL TEMPO STRINGE – Intanto il tempo passa e a una settimana dalla chiusura del mercato la Juve non ha ancora messo a segno il suo colpo principale. Se anche il prossimo affondo, ammesso e non concesso che sia l'ultimo, per Draxler non andasse a buon fine ecco che i tentativi di Marotta e Paratici resterebbero fortemente legati alla Bundesliga. Molto complicata la pista che porta a Gündoğan, tra un Borussia Dortmund che spara alto ed una Juve che non sembra poter andare oltre un'offerta di 25-30 milioni. Vincolata ad un'eventuale eliminazione dalla Champions del Bayer Leverkusen quella che porta a Çalhanoğlu. Principali alternative, non le uniche. Ma la Juve insiste per Draxler e dopo il flop con l'Udinese sa di dover fare sul serio.  

Nicola Balice
@NicolaBalice