165
La guerra interna con Gonzalo Higuain condiziona ma non frena i piani della Juventus in attacco: arriverà un nuovo centravanti, una nuova spalla per Cristiano Ronaldo. E quel centravanti potrebbe essere Alexandre Lacazette. La candidatura del francese classe '91 ha preso sempre più corpo in casa bianconera, l'ex Lione si è fatto strada nella lista dei profili valutati dalla società torinese che ha già avviato i contatti con l'Arsenal. L'accordo con il giocatore non costituire un problema, dato che l'idea è nata proprio dagli agenti di Lacazette ed è stata avallata poi dalla Juve, ora si cerca una soluzione con i Gunners.

LA RICHIESTA - La richiesta dell'Arsenal non è eccessiva, 30-35 milioni di euro per un giocatore comunque in scadenza nel 2022. Cifra che peraltro, i bianconeri potrebbero abbassare data l'apertura dei londinesi a uno scambio: non semplice trovare i nomi giusti per un'eventuale contropartita (in ribasso Douglas Costa e Bernardeschi, possibile Rugani o Romero), ma è un'ipotesi di lavoro da portare avanti. Uno altro nodo riguarda le tempistiche per entrare nel vivo della trattativa: i Gunners vogliono prima definire e annunciare il rinnovo di Pierre-Emerick Aubameyang, in modo da garantirsi una punta di ruolo per poi tuffarsi sul mercato e trovarne una nuova.
PARATICI A LONDRA - I contatti comunque proseguono e a dare ulteriore impulso alla trattativa può essere il viaggio di Fabio Paratici a Londra. Tanti appuntamenti per l'uomo mercato della Juve, tra questi non è escluso che possa esserci un nuovo confronto di aggiornamento sulla situazione Lacazette. Pista più calda ma non l'unica, perché nella capitale londinese Paratici avrà modo anche di aggiornarsi sullo status Raul Jimenez dei Wolves, che con Arkadiusz Milik (Juve ha accordo con il giocatore, ma il Napoli ha l'accordo con la Roma) costituisce il pool di alternative al francese.

@Albri_Fede90