128
Fino alla fine. Non è solo parte del motto della Juventus, è anche la fotografia della sua stagione in campionato. La squadra di Pirlo ha vissuto un'annata sulle montagne russe, ma tra i tanti sali e scendi ha dimostrato di crederci, di lottare fino al 90' e oltre. I due gol di Cristiano Ronaldo alla Dacia Arena di Udine ​sono stati il 29esimo e il 30esimo negli ultimi 30 minuti, su un totale di 67 gol: di fatto il 44%. E sono stati il 17esimo e il 18esimo in questa Serie A negli ultimi 15 minuti: in questo caso il 27% del totale, in un lasso di tempo che rappresenta il 16,6% della partita.

PUNTI PREZIOSI - Reti che hanno portato a punti, alcuni di questi pesanti. Sono 17 quelli ottenuti dalla Juve da situazione di svantaggio: vittorie contro Torino (andata), Lazio (ritorno), Parma (ritorno), Udinese (ritorno), pareggi contro Roma (andata), Crotone (andata), Verona (andata), Torino (ritorno) e Fiorentina (ritorno). Solo il Sassuolo ne ha conquistati altrettanti.

MILAN - La Juve corre negli ultimi 15 minuti, il Milan invece soffre. Dei 41 gol incassati dai rossoneri in campionato ​9 di questi sono arrivati negli ultimi 900 secondi, nell'ultima parte di gara (nella penultima partita in casa contro il Sassuolo la doppietta di Raspadori, tra il 76' e l'83' è costata tre punti). Solo nella fascia tra il 46' e il 60' la squadra di Pioli ha fatto di peggio, con 13 gol incassati.