Serviva innanzitutto mettere in sicurezza, quindi bonificare: ecco che, da qualche mese, quello che resta della cascina “Continassa” nel nord di Torino è un vecchio cantiere con gli angoli smussati e una fisionomia ben delineata. Sì, stanno per ultimare i lavori dello J Village, la nuova base della Juventus che è ormai già sorta al fianco dell’Allianz Stadium. Lavori perfettamente rispettati: si parlava di estate 2017 per la fine delle costruzioni, si è arrivati a inizio 2018 per tutti i dettagli. Perché alla Juve, così come in campo, non si lascia nulla al caso.

CHE INVESTIMENTO – Sono stati sborsati circa 100 milioni di euro per la costruzione del nuovo centro operativo bianconero: 13 milioni soltanto per la nuova sede del club. A giochi fatti, comunque, dovrebbero esserci circa 300 posti di lavoro, per un’area di 176mila metro quadrati, con 38mila di capacità edificatoria. E si è edficato, eccome. Proprio come si è fatto con lo Stadium. A proposito: nella stessa zona sarà spostata anche la storica sede di Corso Galileo Ferraris, oltre al centro di allenamento. Le giovanili e la squadra femminile, tuttavia, non si muoveranno dal complesso situato davanti all’ippodromo di Vinovo.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM PER I DETTAGLI E LE IMMAGINI