179
I tempi sono maturi. Le strade della Lazio e di Milinkovic-Savic a fine stagione si separeranno, il futuro del Sergente sarà in un'altra squadra. Difficilmente sarà italiana, per un discorso di budget (Inter, Juventus e Milan lo hanno sempre considerato e corteggiato ma non possono pianificare grandi investimenti) e per il rifiuto di Lotito a intavolare trattative che prevedano scambi di calciatori, più facile che il serbo, 37 gol in 198 partite in biancoceleste, possa sposare un progetto all'estero.

ESTERO - Anche se il prezzo è inferiore ai 100 milioni di euro chiesti nel recente passato nessun club italiano può permettersi spese folli. Lotito per lasciarlo partire vuole 70 milioni, una cifra che tiene in gioco due squadre. Il Manchester United, soprattutto in caso di addio di Pogba, e il Paris Saint-Germain. Leonardo è da sempre un estimatore di Milinkovic-Savic, tant’è vero che quando era al Milan provò in tutti i modi a portarlo in rossonero.Ci andò vicino, senza riuscirci. Quest'estate farà un nuovo tentativo.