Commenta per primo
La Lazio ha messo in stand by su Romagnoli, ma presto la trattativa potrebbe ripartire. Quella del difensore in scadenza col Milan è una pista mai accantonata dai biancocelesti in queste settimane, nonostante la distanza di circa 800mila euro tra domanda e offerta di ingaggio. A scrivere oggi della possibilità di un nuovo incontro nei prossimi giorni è Il Tempo, tornando a sottolineare che il classe '95 a Roma verrebbe di corsa.

L'intesa di massima c'era, dopo l'incontro - l'unico - tra agenti e dirigenza laziale il mese scorso. Le volontà di entrambe le parti sono sempre state chiare. Bisogna però colmare la distanza economica e su questo fronte, fin'ora, non ci sono stati passi avanti. 2,5 i milioni messi sul piatto dalla Lazio, 3,2 quelli richiesti dal calciatore.
La società intanto, porta avanti parallelamente le altre piste. Casale, in particolare, è una richiesta specifica del mister, che Lotito e Tare vorrebbero soddisfare. Ma gli interventi da fare in difesa sono almeno due, se non 3, vista la probabile partenza di Acerbi. Un nome non esclude l'altro, quindi. Bisogna però premere sull'acceleratore se si vuole portarli entrambi al più presto a Formello.